20 gen 2012

La nascita dell'assemblage, Picasso ,Braque e la rottura delle due dimensioni

Fruttiera e Bicchiere , Braque, 1911
Il 1912 è un altro anno molto decisivo nello sviluppo dell'arte contemporanea. Braque ritorna al primo posto nella sua ardita sperimentazione, già l'anno precedente aveva usato foglie di cartapesta per simulare il 3d,  arriviamo quindi ad un protoreadymade, anche se appunto ancora primitivo. Primitivo perchè usando la carta per il simulare il legno, Braque non osa troppo , e usa un materiale del mondo reale, però per imitarne un altro. Possiamo vedere a questo proposito, fruttiera e bicchiere di Braque, in tecnica della carta incollata, dove tre fogli di carta sono presenti nell'opera.


Picasso è più ardito nella sua sperimentazione e prende spunto dalle maquettes di Braque e va oltre. Costruisce allora opere autonome, come Chitarra , fatta di cartone, corde e fili di ferro. Ed ecco allora dalla concezione sviluppata di Picasso che nasce una delle tecniche più sfruttate dell' arte contemporanea ,l'assemblage, ovvero l'unione di corpi eterogenei.



Chitarra, Pablo Picasso , 1912
                                                                          Fonte : Sesso, arte, rock'n roll di Fabriano Fabbri.

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email